“Pane e Latte”: – -▫️Babà di pasta di pane in una bagna di Latte di mandorle dolci, Cremoso al Marzapane, Meringa leggera di acqua di mandorle, Frollino e Olio di Mandorle. – ▪️Domenica e Lunedi saremo in Puglia, precisamente a San Marco in Lamis, ospiti del carissimo amico Antonio Cera, che ha ideato insieme ad un grande team “Grani Futuri”: il primo evento nazionale dedicato al pane, dove verrà firmato il primo manifesto del pane d’Italia. – Il nostro dessert è la trasposizione di un ricordo: ne sono sicuro, non sono l’unico ad avere in testa tra le memorie il papà o il nonno o la nonna che a colazione o a cena oppure anche prima di andare a dormire inzuppavano in una tazza enorme i tocchetti belli grossi di pane per poi assaporarli… e meditarci sopra, il ricordo e la memoria… ormai tutti ne parliamo quando raccontiamo un piatto, un dessert, un cioccolatino..o un salatino. – Quando ci hanno chiesto di partecipare alla cena di gala in beneficenza alla “Casa sollievo della Sofferenza di Padre Pio”, e di preparare il dessert a base di pane sono rimasto un pò spiazzato, quindi siccome sono nipote di Fornaio ma sono anche un semplice pasticcere abbiamo pensato con i ragazzi di fare qualche prova con gli impasti e con il latte.. (vegetale) – Partendo dalla base della nostra ricetta di Babà all’olio extravergine senza Burro abbiamo combinato una percentuale di “crescente” ( impasto del giorno prima) e di lievito Madre liquido, impastato con una parte della crusca di grano integrale che viene separata durante la molitura (una parte che viene quasi sempre scartata, quasi, perché i ragazzi di “viva, la nostra farina è” non lo fanno). – – Il risultato è molto interessante, in quanto a profumi e sapori, che sono a mio avviso le cose più importanti, e a sofficità. Non abbiamo inventato nulla, è semplicemente una ricetta funzionale al gusto finale che deve avere il nostro dessert. – Il latte di mandorla, è semplice, con le mandorle pugliesi e una parte amare di Noto, per ottenere la bagna viene preparato a base acqua dopo aver messo a bagno le mandorle a freddo per 1 gg, così come per il marzapane, e per la meringa leggera. – Tenevo particolarmente a raccontarvi un po’ di

from Instagram: http://ift.tt/2rw2AVf
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...