La mia calma




Un momento importante per me durante il giorno e’ quello tra pranzo e cena,il tempo della mise en place finisce, e abbiamo la nostra ora di riposo,prima che entrino altre comande e altri clienti. A volte e’ un’ora, a volte meno,altre volte ti fermi e riprendi,e poi ti fermi di nuovo per un quarto d’ora, normalmente io cerco di fermarmi tra le 4.30 e le 5.30,e’ l’unico tipo di break che faccio durante la giornata.

Uno dei vantaggi di lavorare in pasticceria,a parte la relativa autonomia,e’ quello di sentire il senso di calma prima della tempesta.

I cuochi dall’altra parte della cucina hanno dei tempi molto piu’ corti, il loro show inizia dal momento in cui,alle 8, si aprono le porte del ristorante,vero che, la pasticceria resta fino alla fine del servizio(molto tardi), ma il nostro obiettivo e’ quello di essere preparatissimi con la mise en place,al punto di vivere quei momenti di calma, e di pensare che quando arriveranno quelle”comanda tavolo 10, tavolo 3 e comanda,comanda” saremo preparati e daremo , a tutti i piatti la massima attenzione, e lavorare come una orchestra .

E’ durante quell’ora che io controllo email,richiamo, o faccio un po’ di lettura.

Inizio ad assemblare gli ordini per il giorno dopo,rivedo la lista di preparazione,anche perche’ l’ufficio,inizia a svuotarsi e c’e’ piu calma.

La cena dello staff arriva, ci si siede in cucina,altri in sala per stare un po’ piu’ comodi,io cerco di stare con i ragazzi che lavorano con me,a volte mangiando seduti,o in piedi o lavorando e cercando di avere un boccone(anche se io personalmente cerco di tornare a casa e mangiare,normalmente succede dopo mezzanotte)

Io penso che tutti sentiamo l’energia e la scarica di adrenalina del servizio, anticipazione,l’esecuzione e la soddisfazione di aver finito.

Ma la pausa,la possibilita’ di poter respirare per un secondo,e riposarsi,non ha davvero prezzo,certo e’ che io bevo molto caffe’(so che fa male),la prima tazza della giornata e’ fondamentale,pero’ quella pomeridiana e’ davvero la mia preferita.

C’e’ sempre qualcosa da fare,in casa,in ufficio o in cucina,pero’ lasciare per un secondo l’edificio e tornare a casa,per trovare un po’ di tranquillita’ e’ bellissimo, a volte mi fermo a guardare un bel tramonto, altre no,ma quei momenti valgono davvero la pena per me.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...